Diritti tv: Serie A costerà almeno 1,15 mld l’anno. E intanto Amazon festeggia la Champions League

0
676
foto dal profilo Twitter @SkySport

La Lega calcio fissa l’obiettivo (minimo) di incasso dai diritti tv della Serie A per le stagioni 2021/24 (1 miliardo e 150 milioni a stagione). L’ultimo bando aveva assegnato 266 gare a Sky Italia per 780 milioni a stagione, e 144 gare a Dazn per 193 milioni. La Confindustria del pallone, insomma, confida che presto la pandemia sarà un lontano ricordo e punta ad incassare almeno 177 milioni in più per ogni anno. Nei prossimi giorni il bando della Serie A sarà limato e sarà pubblicato a gennaio 2021.

GOL AMAZON – Nel frattempo da casa Amazon arrivano le prime certezze sul fronte della Champions League. Il colosso di Jeff Bezos, infatti, ha acquistato dalla Uefa i diritti per trasmettere in esclusiva in Italia su Prime Video le dirette delle 16 migliori partite del mercoledì sera, oltre alla Supercoppa europea, per tre stagioni a partire dal 2021/22. Le migliori partite del mercoledì vedranno sempre una squadra italiana presente nei gironi e, in caso di qualificazione, fino alle semifinali. Amazon, inoltre, potrà trasmettere gli highlights dei match del martedì e del mercoledì. “Amazon non vede l’ora che inizi la prossima stagione della UEFA Champions League, uno dei tornei a squadre più prestigiosi del mondo. Siamo lieti di offrire ai nostri clienti in Italia – spiega la nota del Gruppo – le migliori partite del mercoledì sera dal 2021 in avanti. Sappiamo che i tifosi italiani sono tra i più appassionati d’Europa e daremo il massimo per offrire una fantastica esperienza calcistica capace di portarli ancora più vicino all’azione.”

MEDIASET E SKY ASPETTANO LA UEFA – Ora resta da capire – da Cologno aspettano l’ok della Uefa prima di ufficializzare – se Mediaset ha comprato davvero le migliori 16 partite del martedì, oltre agli highlights degli altri match giocati nella stessa giornata. E si aspetta l’ufficialità dell’acquisto anche da casa Sky di tutte le altre partite di Champions League (104 per l’esattezza) oltre agli highlights di tutti i match del martedì e del mercoledì. Così come si attende di sapere chi ha acquistato la finale di Champions, in esclusiva su tutte le piattaforme. La ciliegina sulla torta…

I COSTI – Champions ed Europa League sono costate a Sky un investimento annuale in diritti tv fino al 2021 di circa 270 milioni di euro: 230 per la Champions e 40 milioni per l’Europa League. Oltre 40 milioni l’anno sono stati recuperati dalla sublicenza di una partita a settimana prima alla Rai e poi a Mediaset. Questa volta Prime Video, con un’offerta di circa 80 milioni a stagione, avrebbe praticamente sbaragliato la concorrenza per il pacchetto del mercoledì. E non a caso l’ufficialità è già arrivata. Probabile che Mediaset e Sky abbiano provato – visti i tempi – a risparmiare qualcosa.

Approfondimenti