Diritti tv: su Sky (e Rai) gli Europei di calcio 2020

0
229

Stesso schema di gioco di Francia 2016: la Rai e Sky trasmetteranno entrambe gli Europei di calcio del 2020. Un’edizione itinerante, con il match inaugurale a Roma e la finale a Londra, che prevede la partecipazione di 24 nazionali, suddivise in sei gironi da quattro squadre ciascuno. In particolare, Sky ha acquistato dalla Uefa i diritti di tutti i 51 match in programma dal 12 giugno al 12 luglio. Tutte le partite del torneo – come era già accaduto in occasione di Francia 2016 – saranno in diretta su Sky, di cui 24 in esclusiva. La Rai, invece, si è assicurata l’esclusiva in chiaro delle migliori 27 partite oltre agli highlights di tutte le altre partite non selezionate. Nel 2016 Sky versò alla Uefa 20-25 milioni, Rai 70-75 milioni. Quanto avranno speso questa volta?

Nel portafoglio Sky dei diritti tv relativi al calcio anche: Serie A, Serie B, Premier League, i campionati esteri di Fox Sports HD (tra cui Liga, Bundesliga, Eredivisie e Copa Libertadores). E nel triennio 2018/2021, Sky trasmetterà anche tutti i match della nuova Champions League (con quattro squadre italiane sicuramente al via) e continuerà ad essere la tv ufficiale dell’Europa League, con tutte le partite in esclusiva. Champions ed Europa League costate un investimento annuale fino al 2021 di circa 270 milioni: 230 per la Champions e 40 milioni per l’Europa League.

 

 

 

 

Approfondimenti