Diritti tv: testa a testa Rai-Mediaset per l’anticipo di Serie B

0
219

Duello Rai-Mediaset per la Serie B. I due broadcaster – a quanto apprendo LoSpecialista.tv – sono entrambi in lizza per accaparrarsi l’anticipo del venerdì da trasmettere in chiaro (e non in esclusiva). Venerdì 29 giugno, in mattinata, gli emissari di Viale Mazzini e Cologno Monzese sono attesi nella sede milanese della Lega calcio di B per le trattative private. Ma è assai probabile che per chiudere la partita ci vorrà qualche giorno. L’interesse della Rai è uscito fuori nelle ultime ore: sembra che la tv di Stato voglia trasmettere l’anticipo del venerdì su RaiSport, riservandosi uno spazio su Rai3 o Rai2 per i playoff. La rete candidata all’anticipo del venerdì in casa Mediaset sarebbe invece il nuovo canale 20, anche qui con passaggi su Rete4 o Italia1 in caso di big match o playoff. Il costo di questi diritti tv si aggirerebbe – stando ai boatos – intorno ai cinque milioni l’anno.

Sempre venerdì sarà il giorno della verità per l’assegnazione dei diritti tv pay della Serie B per il triennio 2018-21. In palio, per un unico operatore, 462 partite da trasmettere – dal venerdì al lunedì – su tutte le piattaforme (satellite, digitale terrestre, internet, telefonia mobile, Iptv). Alle ore 12, infatti, è convocata a Milano l’assemblea di Lega con all’ordine del giorno la proclamazione del vincitore. In lizza formalmente ci sono sette player: Eleven Sports, Eurosport, Fox Group, Mediapro, Perform, Mediaset e Sky Italia. La realtà è che quelle partite se le stanno contendendo solo in due: Sky Italia e Perform Group. Gli spagnoli di Mediapro non si sono neanche presentati all’appuntamento per la trattativa privata. E anche Fox, che ha appena annunciato la chiusura del canale Fox Sports dal 30 giugno, Sports Eleven ed Eurosport non hanno partecipato al secondo giro di trattative private. Le offerte in busta chiusa sono state recapitate entro le ore 17 di ieri 26 giugno. L’apertura delle buste c’è stata oggi. La proclamazione dell’assegnatario, come detto, venerdì 29 giugno.