Diritti Tv. Vodafone pronta al ricorso contro l’esclusiva Dazn-Tim

0
313
L'ad Tim Luigi Gubitosi. Foto da Ufficio stampa Tim.

Vodafone si oppone alle “nozze” in esclusiva tra Dazn e Tim. La vicenda è raccontata oggi dal Sole 24 Ore che riporta l’intenzione della piattaforma televisiva di risolvere il contratto che lega la sua app, che trasmetterà tutta la serie A per i prossimi tre anni, alla Vodafone Tv fino ad Agosto 2022. Annullando il contratto Dazn potrebbe rispettare l’accordo di trasmissione in esclusiva delle partite siglato con Tim confermato direttamente dall’Ad Luigi Gubitosi, durante presentazione della trimestrale del gruppo: “L’accordo è coperto da Nda, una clausola di riservatezza, ma possiamo dire che è simile a quello con Disney. Quindi siamo l’unica telco che può distribuire gli abbonamenti”.

Il problema è che Vodafone, diretta concorrente di Tim, non ha alcuna intenzione di annullare il contratto che lega la sua Tv a Dazn. Così si è passati dalle parole alle carte bollate con la telco guidata in Italia da Aldo Bisio che promette battaglia in tribunale contro Dazn.

L’inizio dello scontro, spiega Il Sole 24 Ore, risale al 12 marzo, quando Dazn invia a Vodafone una lettera di risoluzione del contratto, poiché l’azienda telefonica non avrebbe atteso l’ok della piattaforma prima di dare il via a due campagne pubblicitarie di Vodafone Tv a febbraio.

Vodafone risponde il 27 aprile con un ricorso cautelare (ex articolo 700) chiedendo al Tribunale sezione imprese di Torino (la sede di Vodafone in Italia è a Ivrea) di “inibire a Dazn” la cessazione del rapporto.

Il Tribunale in un primo momento (29 Aprile) emette un provvedimento sposando le ragioni di Vodafone e fissando un’udienza al 31 maggio. Qui, però, il tribunale si è dichiarato incompetente per “difetto di giurisdizione”, rinviando la palla al giudice in UK, partendo dall’assunto che Dazn ha tra le clausole del contratto quella di rimettere al tribunale inglese ogni causa.

Ma la partita non si chiude qui con Vodafone che è pronta al ricorso. Anche se i tempi sono stretti perché l’inizio della nuova stagione è dietro l’angolo.

Approfondimenti