E a Saxa Rubra è tempo di “riposizionamento selvaggio”. Basta un clic

0
375

Su la Repubblica Goffredo De Marchis ci racconta di un antico sport in voga a Saxa Rubra, il centro di produzione della Rai: “Il riposizionamento selvaggio, lo spostarsi di una massa informe dalle spire mortali del renzismo al luminoso abbraccio del sovranismo grillo-leghista. Ma come si fa? Ah, rispondono gli esperti, adesso è molto più facile: basta un clic. E una foto. 0 un selfie, un like, un retweet. Comunque, meglio la luce del sole. Bisogna esporsi per accreditarsi. Il ventre molle dell’intreccio decennale fra la tv di Stato e la politica è entrato nella modernità e usa i social…”

“…Se bisogna spendere un like – si legge ancora – qualcuno consiglia: a Giampaolo Rossi e Francesca Totolo. Il primo è il consigliere di amministrazione in quota Meloni sovranista, contestatore di Mattarella, Napolitano, nemico delle banlieue e del multiculturalismo. Volendo Rossi è in servizio anche extrasocial e al settimo piano di Viale Mazzini si sono volutamente fatti vedere con lui Corsini e Maurizio Losa, ex dipietrista ora vicino alla Lega, che punta alla direzione di Raisport. Ma Totolo che c’entra? Totolo è l’autrice della fake news sulla migrante a bordo della Diciotti con lo smalto sulle unghie. Pare che un retweet al suo account valga un Perù”.

Approfondimenti