È finita la “telenovelas” spagnola sui diritti tv della Serie A

0
190

La “telenovelas spagnola” è finita. L’assemblea della Lega Calcio di Serie A – al terzo tentativo – ha infatti approvato all’unanimità una delibera che prevede la risoluzione del contratto con Mediapro. L’intermediario spagnolo si era aggiudicato per 1,05 miliardi l’anno i diritti tv del campionato per le stagioni 2018-21. Il problema è che dopo l’anticipo di 50 milioni (regolarmente versato) non ha presentato, entro i termini, la fideiussione da un miliardo prevista dal contratto a copertura della prima stagione. Ma d’altronde, l’intermediario aveva solo un modo per rientrare di cotanto investimento: battezzare il canale della Lega oppure vendere pacchetti pronti agli operatori della comunicazione. Ed entrambe le opzioni sono state rese impraticabili. Ora per Sky Italia e Perform, che si dice siano pronte ad un’offerta che sfiora il miliardo l’anno, si apre un’autostrada per una trattativa privata. Premium e Tim, alla finestra. Gli spagnoli alla porta…

Approfondimenti