E’ in streaming il futuro della televisione

0
146

netflix-streamingIl futuro della televisione? In streaming e on-demand. Almeno secondo l’ultimo studio di “Knowledge Networks”, società statunitense di ricerche sul web. Secondo i dati raccolti da Kn più di un terzo degli americani usa Netflix, società che offre la possibilità di vedere film e programmi televisivi in streaming in abbonamento, almeno una volta al mese. Un dato che evidenzia come lo streaming abbia mutato profondamente le abitudini di milioni di telespettatori americani. Ma si sa spesso l’America lancia tendenze che sono destinate ad essere seguite, con qualche anno di ritardo, nel resto dell’occidente. Secondo lo studio gli utenti abituali di Netflix guardano in media cinque show televisivi e 4 film a settimana in streaming o servendosi del canale noleggio DVD. Tuttavia sottolineano dalla “Knowledge Network”, c’è ancora qualche speranza per la televisione tradizionale. Un altro risultato della ricerca evidenzia, infatti, che solo il 20% degli “utenti streaming” di Netflix guarda di meno i video on-demand offerti dalla Tv via cavo. Questo significa che la televisione tradizionale non ha perso del tutto il suo appeal. Anzi, un decimo degli abbonati ha detto che “molto probabilmente” abbandonerebbe Netflix se gli operatori del cavo e del satellite cominciassero a offrire servizi simili allo stesso prezzo. Di certo i vecchi “via cavo” e “satellitari” devono darsi una mossa se non vogliono essere definitivamente superati in breve tempo. La ricerca di Kn evidenzia un impatto notevole della tv in streaming sul pubblico americano. David Tice, vicepresidente e account director di Knowledge Networks, ha sottolineato che “Netflix ha spianato la strada, offrendo il video streaming e servizi simili a un pubblico di massa”. “Oggi – ha aggiunto – ha una posizione dominante su questo tipo di mercato, ma il VOD via cavo e altri servizi video sono già largamente disponibili e pronti a posizionarsi come valide alternative. Netflix ha, quindi, bisogno di usare la propria piattaforma per stabilire una relazione più stretta con i clienti, offrendogli ciò che loro chiedono: controllo, comfort e convenienza”. La Ricerca sottolinea che sta funzionando la strategia di Netflix volta a integrarsi con i device che gli utenti collegano già al televisore. Le console dei videogame sono i più popolari strumenti per i contenuti “Watch Instantly” dal televisore. Gli altri dispositivi – come i lettori Blu-ray web-based e i set top-box Roku – sono usati dal 15% o quasi dei telespettatori.