Editoria: Domenico Porpiglia (direttore Gente d’Italia) nominato Commendatore

0
658
Mimmo Porpiglia direttore di Gente d'Italia - Foto da streaming

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito “motu proprio” l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica italiana a Domenico Porpiglia, direttore del quotidiano Gente d’Italia.

Porpiglia, 76 anni, giornalista professionista iscritto all’Ordine della Campania dal 1970, dopo aver lavorato a Corriere dello sport, Corriere di Napoli, Sport Sud, Corriere della sera, Corriere Informazione, Il Mattino, nel 1999 fonda con Maria Josette Caprio, Gente d’Italia, quotidiano con la missione di informare gli italiani nel mondo. Vive tra Miami e Montevideo.

L’Ordine al merito è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”.

Già nel corso della visita di Stato in Uruguay del 2017, il presidente Mattarella incontrò e premiò la redazione di Gente d’Italia e il direttore Mimmo Porpiglia.