Editoria specializzata in arte e turismo: dall’Europa arrivano 12 milioni di euro

0
195
Foto di efes da Pixabay

Boccata d’ossigeno per l’editoria specializzata in arte e turismo. La Commissione europea ha dato via libera allo stanziamento da 12 milioni di euro in favore dell’Italia per questo ambito editoriale. Un ristoro per un settore messo in ginocchio dalla pandemia che permetterà agli editori di guide turistiche, cataloghi di mostre e via dicendo, di beneficiare delle sovvenzioni erogate dalla Commissione Ue sotto forma di contributi diretti.

Per la Commissione il regime è in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo degli aiuti di Stato. Intende “compensare parzialmente la significativa riduzione dei ricavi associati alla vendita di pubblicazioni d’arte e turistiche nel 2020” e mira ad aiutare i beneficiari a proseguire le loro attività durante e dopo la pandemia.

Il ristoro è stato approvato, si legge nel comunicato pubblicato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione, perché considerata una misura “necessaria, adeguata e proporzionata per porre rimedio a un grave turbamento dell’economia di uno Stato membro”. In particolare, il sostegno non supererà l’importo di 1,8 milioni di euro per impresa; e sarà corrisposto entro e non oltre il 31 dicembre 2021.

Approfondimenti