Elezioni Ordine dei giornalisti: Carlo Verna rinvia il voto

0
467
Photo by Glen Carrie on Unsplash

Il voto per il rinnovo del consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti per il triennio 2020/23 – fissato all’8 novembre 2020 in prima convocazione (valida solo se partecipa il 50% degli aventi diritto), al 15 novembre in seconda e al 22 novembre per eventuali ballottaggi – è stato rinviato. A quanto apprende AdgInforma.it, infatti, il presidente dell’Odg, Carlo Verna, lo ha comunicato con una “determina” all’esecutivo dell’Odg che si è tenuto oggi. E l’esecutivo ha condiviso… Una decisione resa inevitabile dall’avanzare della pandemia: impossibile chiamare alle urne 107mila giornalisti senza esporli a rischio contagio; ma soprattutto resa possibile dall’articolo 31 del Decreto Legge Ristori che ha dato il via libera all’introduzione del voto telematico e ha consentito quindi il differimento della data prevista “non superiore a novanta giorni”. “La presente determina – si legge in fondo al testo – viene comunicata ai presidenti dei consigli regionali per tutti gli adempimenti di loro competenza”.

Insomma, il voto è rinviato a data da destinarsi. E il 10 novembre prossimo torneranno a riunirsi sia l’esecutivo dell’Odg sia la commissione giuridica per istruire una proposta di regolamento del voto telematico. Il tutto in vista del timbro finale che dovrebbe arrivare – se tutto filerà liscio – nell’assise del consiglio nazionale dell’Ordine che dovrebbe svolgersi il 18-19 novembre prossimo. A quel punto servirà l’ok del ministero della Giustizia. Solo allora l’Ordine dei giornalisti potrà avviare una procedura di gara secondo le prescrizione del codice degli appalti. Insomma, quella del rinnovo dei consigli nazionali e regionali dell’Odg non sarà una “partita” facile. E neanche breve…

Approfondimenti