Elezioni Ordine. Urne di nuovo aperte: al via il voto per i ballottaggi in 16 Regioni

0
273
Foto da Ufficio stampa Odg.

Urne telematiche di nuovo aperte per i giornalisti chiamati al rinnovo del Consiglio Nazionale e di quelli regionali dell’Ordine. Sono ben 11 i ballottaggi che dovranno emettere gli ultimi verdetti per completare il nuovo consiglio nazionale per il triennio 2021-2024; serviranno, invece, 13 ballottaggi per completare i Consigli regionali, mentre i Collegi di revisori dei Conti dei regionali devono esprimere ancora 12 elezioni.

Professionisti e pubblicisti di quasi tutta Italia sono chiamati ad esprimersi nuovamente, per la terza ed ultima volta oggi e domani in modalità online (urne aperte dalle 10 alle 20) mentre l’ultimo atto di questa lunga tornata elettorale si terrà con il voto in presenza nei seggi dislocati nelle varie regioni, domenica 7 Novembre. Tre le regioni in cui le prime due tornate non hanno portato nessuna nomina e tutto verrà deciso ai ballottaggi: Lazio, Lombardia e Umbria. Sono 4, invece, le regioni che hanno già espresso tutti i loro rappresentanti e non saranno coinvolte nei ballottaggi: sono Abruzzo, Calabria, Puglia e, già dalla prima convocazione, il Molise. Tutti i giornalisti delle altre regioni sono chiamati ad eleggere ancora qualche rappresentante per il Nazionale, il Regionale o il Consiglio dei revisori dei conti regionale.

Dopo i numeri incoraggianti dell’affluenza al voto della seconda convocazione che ha visto partecipare 4.140 giornalisti in più rispetto all’elezione del 2017 (Fonte dati: www.odg.it), si rinnova, dunque, la grande opportunità di partecipazione alla vita ordinistica della categoria. Il voto telematico ha sicuramente favorito il maggior coinvolgimento dei colleghi anche se si sarebbe potuto fare sicuramente di meglio. Ma c’è ancora tempo per aggiornare questi dati e perché questa opportunità venga sfruttata al meglio.

Approfondimenti