Elezioni Usa: se Porro e Botteri fanno lo “sgambetto” Auditel a Vespa e Mentana

0
654

L’Election Day – andato in scena nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 novembre – ha incollato alla tv (al netto dei canali all news come SkyTg24, RaiNews24 e TgCom24) quasi due milioni di italiani. Un milione e novecento mila coraggiosi, per la precisione, che dopo la mezzanotte – con la consapevolezza che non avrebbero conosciuto il nome del 46esimo presidente degli Stati Uniti – hanno comunque deciso di imbarcarsi sul divano in una maratona tv. E per loro quella notte c’era davvero l’imbarazzo della scelta.

Su Rai1 a scendere in campo sono stati Bruno Vespa e Monica Maggioni con “Speciale Porta a Porta – Elezioni Americane 2020”. Buona l’anteprima – tra le 23:46 e le 24:19 – con il 12,8% e 1.595.000 spettatori. Un po’ meno bene la “maratona Vespa” tra le 24:24 e le 25:59 che è stata vista da 677 mila spettatori con share dell’11,4%. Un calo dovuto soprattutto al fatto che a quell’ora sono partite sulla concorrenza altre tre maratone. Quella di Enrico Mentana, naturalmente, che tra le 24:37 e le 25:59 è stato seguito da 406 mila spettatori con share del 7,4%; quella di Rai3, che con Giovanna Botteri nei panni di conduttore e Lucia Annunziata a fare da spalla, è partita alle 24 ed è terminata alle 25:59 ed è stata vista da 481.000 spettatori con share del 6,9%. E quella, infine, di Nicola Porro su Rete4, dalle 24.50 alle 25:59 che è stata seguita da 344 mila spettatori con share del 6,8%.

Insomma, la coppia Vespa-Maggioni, grazie anche alla rendita di posizione della Rete e all’ottimo traino, ha condotto la maratona tv più seguita. Ma il responso dello share è al di sotto de 15% e quindi non si può considerare una grande vittoria. Il “salotto buono” con ogni probabilità è stato danneggiato, guardando ai pubblici simili, dalla buona prestazione di Porro che con quel 6,8% è stato il programma più visto della Rete dell’intera giornata… La Botteri, invece, ha infastidito di più il principe delle maratone: Chicco. Il pubblico di Rai3 e quella de La7, infatti, si assomigliano…

Approfondimenti