Esordio Champions su Sky per Anna Billò: “Non mi porrò da protagonista”

0
864
La giornalista Anna Billò. Foto ufficio stampa Sky.

Ilaria D’Amico da gennaio sarà in prima serata su SkyTg24 con un programma di attualità. La palla da calcio, e quella della Champions League in particolare, l’ha passata ad Anna Billò che da stasera – dopo 16 anni di gavetta e un po’ di panchina con l’Europa League – debutta nel calcio che conta. Sarà alla guida di “Champions League Show” con un pre e post partita delle italiane. Con lei Alessandro Costacurta, oltre a Paolo Condò, Fabio Capello, Esteban Cambiasso e Alessandro Del Piero. Stamane, su La Stampa, la Billò si racconta a Michela Tamburrino. La sua vita al fianco dell’ex giocatore (e ora manager) Leonardo; la staffetta Parigi (dove abita) e Milano (dove lavora); la lunga gavetta nel mondo del giornalismo e i primi passi nelle radio locali nella Capitale da studentessa fuori sede. Quindi la domanda sull’esordio di stasera e sulla difficile eredità di Ilaria D’Amico. “Ilaria è un talent – ha esordito Billò – io sono una giornalista entrata in Sky da praticante. Non mi porrò da protagonista, darò voce alla partita, agli ospiti. Al mio fianco avrò Mister Champions Costacurta e tanti altri campioni sul campo”.

Una bella chiacchierata in cui è riemersa la proposta di matrimonio ricevuta via etere (“Mi sono sentita morire, mi imbarazza ancora”) e in cui spunta anche un passaggio sulla pandemia. Il coronavirus “l’abbiamo avuto durante il lockdown. Ce lo ha passato il più piccolo dei miei figli, quando si diceva che i bambini ne erano quasi immuni. Abbiamo avuto la fortuna – ha spiegato la giornalista – di avere un medico sempre collegato e di non aver avuto problemi respiratori. Leggevo e cercavo di cucinare, mi piace molto. Ma è durata moltissimo, ero malandata e preoccupata”.

Approfondimenti