Fcp-Assointernet. Prosegue il boom degli investimenti pubblicitari sul digitale : ad Aprile +60,1%

0
296
Photo by CardMapr.nl on Unsplash

Vola la raccolta pubblicitaria su internet ad Aprile. Lo dicono i dati appena diffusi dall’ Osservatorio Fcp-Assointernet e raccolti dalla società Reply, che indicano una crescita del +60,1% rispetto a Aprile 2020. Un vero e proprio boom di investimenti sul digitale che prosegue e accelera il trend già registrato a Marzo dove la raccolta su internet aveva registrato un incremento del +27,8%.

Una crescita di fatturato che sommata agli andamenti dei primi tre mesi del 2021, fa segnare un aumento del +17,7% complessivo nel primo quadrimestre 2021 rispetto a quello 2020.

Numeri incoraggianti per il settore pubblicitario, che diventano ancora più positivi se confrontati con il 2019, ovvero prima dell’arrivo del Covid-19 che ha sicuramente influenzato l’andamento del mercato. Rispetto ad Aprile 2019, la raccolta pubblicitaria registra un convincente incremento del +9,3% che testimonia, da un lato, la grande varietà e qualità di contenuti, dall’altro la sempre più rilevante crescita delle audience di cui il digitale dispone all’interno delle strategie di comunicazione delle aziende.

La tabella con l’andamento della raccolta pubblicitaria su internet ad Aprile 2021 – Fonte Osservatorio Fcp

I dati per device – Andando all’analisi scorporata dei dati in termini di singoli Device, i dati di Aprile confermano gli ottimi risultati generati sia dal comparto “Desktop/Tablet” (+53,2%) che dagli smartphone (+73,1%). Per un giro di affari complessivo di 38milioni 610mila euro ad Aprile 2021 contro i 24milioni 116 mila euro di Aprile 2020. Ovvero un aumento in termini di fatturato di quasi 14,5 milioni di euro.

I dati per modalità di fruizione – Analizzando i dati per modalità di fruizione ad Aprile risulta particolarmente rilevante la crescita dei contenuti pubblicitari tramite “App” con un incremento del +110.5% e gli investimenti passati da 1milione 411mila euro a 2milioni 971mila euro. Cresce anche la fruizione in modalità “Browsing” (+57,0%) che resta comunque più alta in termini assoluti rispetto alle App con 35milioni 640mila euro di investimenti ad Aprile, contro i 22milioni 704mila euro investiti in questa modalità nello stesso mese del 2020.

I settori merceologici – Per la prima volta dall’inizio dell’anno tutti i settori merceologici evidenziano una crescita, con alcuni comparti particolarmente brillanti come abbigliamento, automotive e distribuzione.

Approfondimenti