Fuortes: nomine? Autonomo e indipendente – a cura di Telpress

0
154
Carlo Fuortes, foto da streaming

Fuortes: “Le nomine? Ho parlato coi partiti” (Messaggero p.9, Corriere p.27, Sole p.11). “Ho avuto molte interlocuzioni, anche con rappresentanti dei partiti politici” ma “ribadisco l’autonomia e l’indipendenza nel processo di formazione delle proposte di nomina”. Così l’ad della Rai, Carlo Fuortes, ha risposto in commissione di Vigilanza, in merito alle recenti nomine dei direttori Rai. Tra i temi dell’audizione anche il taglio deciso alle edizioni notturne dei tg regionali per mancanza di ascolti, essendo sempre sotto la soglia del 10% a differenza delle altre edizioni. Una scelta dettata da “motivi assolutamente editoriali”, leggi i bassi ascolti, suscitando però la protesta dell’Usigrai che punta il dito contro il “mancato confronto” con il sindacato e la “violazione delle più elementari regole contrattuali”. A sollevare gli animi c’è anche la circolare che limita le prestazioni esterne dei giornalisti in convegni, presentazioni di libri, ecc.