“Ghost Hotel”. Michela Murgia racconta i protagonisti della cultura del ‘900

0
209
foto: ufficio stampa Sky

Dal 18 gennaio alle 21.15 sarà in onda su Sky Arte  Ghost Hotel, un nuovo programma ideato e condotto da Michela Murgia. Sei coinvolgenti puntate in cui la celebre scrittrice sarda racconterà le storie e i segreti di alcuni dei personaggi simbolo dell’arte e della cultura del Novecento, calandosi nei panni di una coraggiosa portiera d’albergo che indaga alla ricerca delle “tracce” lasciate dai sei protagonisti all’interno delle stanze d’hotel sparsi in varie parti del mondo.

Frugando tra oggetti, foto e ricordi disseminati nelle camere, Murgia rievocherà storie, aneddoti, passioni e fallimenti delle icone del secolo scorso, svelandone anche lati intimi e poco conosciuti. Dai traumi infantili di Truman Capote, consumati all’Hotel Monteleone di New Orleans, alle prime passioni clandestine di Anaïs Nin tra le lenzuola dell’Hotel Central di Parigi, passando per il misterioso eremitaggio del geniale Nikola Tesla nel New Yorker Hotel. Misteri e rivelazioni che emergeranno grazie all’utilizzo di straordinarie immagini di repertorio, coreografie inedite, musiche originali e soprattutto alla narrazione ironica e corrosiva della scrittrice, sempre alla ricerca di nuove prospettive per comprendere meglio personaggi iconici ma spesso oscurati da anni di censure, indifferenza e, in alcuni casi, pregiudizi sessisti.

In ordine di puntata, gli speciali ospiti del Ghost Hotel saranno il già citato Truman Capote, Mata Hari, Nikola Tesla, Palma Bucarelli, Anaïs Nin e la coppia formata da Man Ray e Kiki de Montparnasse.