Giornalisti aggrediti a un funerale

0
138

metropolis_tv_logo.jpgAggrediti due giornalisti in pieno giorno. Succede in Italia, a Castellammare di Stabia. La cronista Valeria Di Giorgio e il cameraman Catello Romano sono stati aggrediti mentre attendevano fuori dalla chiesa l’uscita del feretro di Nicola Martinelli, ragazzo 19enne morto in un incidente stradale in moto. Di Giorgio e Romano erano lì per documentare un fatto di cronaca per Metropolis tv, ma quando le persone hanno cominciato a uscire dalla chiesa alcuni si sono avvicinati a loro e li hanno minacciati, colpendoli anche con calci e pugni. La telecamera è andata distrutta e il cameraman è finito all’ospedale con il volto tumefatto e una costola incrinata. La violenza è esplosa senza apparente motivazione ai danni di due giornalisti che stavano solo compiendo il proprio lavoro. “Sono esterrefatta – ha commentato a caldo Valeria Di Giorgio – Non riesco davvero a comprendere i motivi di questa aggressione: eravamo fuori dalla chiesa, non abbiamo provocato nessuno, né fatto domande. Eravamo lì per documentare l’ennesima tragedia della strada e perché Nicola, grande tifoso della Juve Stabia, non potrà vedere la sua amata squadra nell’agognata serie B”. Ai due giornalisti va naturalmente la solidarietà di colleghi e politici, con la speranza anche che le forze dell’ordine riescano ad individuare i colpevoli quanto prima.