Giornalisti: i vincitori del premio Antonio Maglio 2021

0
160
Un momento della consegna dei premi Maglio 2020. Foto @AssociazioneAntonioMaglio

La X edizione del Premio giornalistico nazionale “Antonio Maglio” è stata vinta dalla giornalista Sara Manisera, 32 anni, freelance campana e inviata su varie aree di conflitto, con l’inchiesta “Senza migranti non si mangia, gli agricoltori ci spiegano perché”, pubblicata su Millennum FQ. Secondi ex aequo Futura D’Aprile, 27 anni, freelance tarantina, per il reportage “Tra le strade di Ebron, la città divisa che resiste all’occupazione”, pubblicato su Altraeconomia, e Stefano Martella, 38 anni, freelance salentino, per l’articolo “L’addio ai secolari grigi e il soffio della rinascita”, pubblicato su Quotidiano. Il Premio alla carriera è stato assegnato a Giuseppe De Tomaso, sino a giugno scorso direttore de La Gazzetta del Mezzogiorno, l’ultracentenario quotidiano di Puglia e Basilicata che sta attraversando un momento di particolare difficoltà. Gli attestati saranno consegnati nel corso di una cerimonia che si svolgerà, nel rispetto delle disposizioni anti-Covid, ad Alezio (Lecce) venerdì 3 Settembre, con inizio alle 19.30, nella piazza antistante il Museo Messapico intitolata ad Antonio Maglio. La serata sarà aperta dal presidente dell’associazione Maglio, Giacinto Urso, e dal sindaco di Alezio, Andrea Barone. (Fonte Fnsi.it)