Google News, in Gemania indicizzati solo editori consenzienti

0
180

 

google newsLa guerra tra Google ed editori di tutta Europa segna una nuova puntata. L’ultima svolta arriva dalla Germania dove, a partire dal primo agosto entrerà in vigore una nuova legge sul diritto d’autore. Da quella data Google news Germania indicizzerà solo le fonti che hanno esplicitamente consentito di essere visualizzate. Resterà invece di dominio pubblico negli altri 60 paesi dove opera attualmente. La nuova normativa a tutela degli editori è stata approvata all’ inizio di quest’anno ed entrerà in vigore il primo agosto, e Google rischia di dover pagare giornali, blog e altri editori per poter pubblicare anche solo piccole parti di articoli servizi. Per essere indicizzati gli editori tedeschi dovranno andare nella pagina News tools di Google e dichiarare esplicitamente di accettare di condividere i propri contenuti sul motore di ricerca. Gli editori che non lo faranno verranno rimossi dal programma. La legge voluta fortemente dagli editori teutonici però presenta alcune lacune. Uno dei principali problemi con la nuova legge sulla proprietà intellettuale (“Leistungsschutzrecht”) è che non è chiaro quando un “frammento” diventa un frammento . La legge non indica di una definizione quantitativa chiara di quanti caratteri servano per poter considerare un articolo tale. Google ha sempre sostenuto che la nuova legge non era né utile né necessaria, e che non avrebbe pagato per link e brani. Una serie di importanti editori tedeschi hanno già detto che accetteranno di essere presenti su Google News, ma c’è una buona probabilità che qualcuno di loro scelga di non farlo, decidendo di non aver bisogno di traffico.