I grillini indicano 5 “stelle” per il cda Rai

0
327

Il professor Paolo Cellini (vicepresidente Octo Telematics), Beatrice Coletti (amministratore delegato di Sportcast), Paolo Favale (ex avvocato dell’ufficio legale Rai), Claudia Mazzola (redattore del Tg1) ed Enrico Ventrice (documentarista e produttore tv). Eccoli, in rigoroso ordine alfabetico, i cinque candidati – frutto della “prima scrematura” del Movimento 5 Stelle – che si giocheranno due delle sette poltrone nel prossimo cda Rai. Ad annunciarlo un post di stamane dei grillini che aggiunge: Il MoVimento domani dalle 10 alle 19 sceglierà attraverso una votazione online su Rousseau. I profili più votati saranno quelli che il MoVimento esprimerà in Parlamento anche in relazione a dove si sono candidati (alcuni profili lo hanno fatto solo in uno dei due rami del Parlamento) e tenendo conto della rappresentanza di genere.

Parola alla rete, insomma, per indicare un candidato al Senato e uno alla Camera nella mattinata di mercoledì 18 luglio. E speriamo che il “suffragio universale” on line produca risultati migliori di quelli mostrati fin qui dalle urne elettorali. Nel frattempo – dando per scontato (o quasi) che i prescelti saranno un uomo e una donna – fa scalpore l’assenza tra i candidati di Carlo Freccero, indicato dal Movimento 5 Stelle per il settimo piano tre anni fa. Una bocciatura, oppure una promozione al ruolo di presidente Rai?

Approfondimenti