Ifj: basta alla guerra ai media in Venezuela

0
190

chavez_11.jpg Aidan White, segretario generale della Federazione internazionale dei giornalisti, in visita in Venezuela ha denunciato pubblicamente la mancanza di libertà di stampa nel paese. 30 stazioni radio sono state fatte chiudere negli ultimi due anni e altre 200 sono sotto minaccia di dovere fare altrettanto. Tra le emittenti costrette a interrompere le trasmissioni, anche le popolari Radio Television Caracas e il canale televisivo Globovision. Numerosi, inoltre, sono stati gli attacchi contro operatori dei media e anche azioni giudiziarie mirate contro la libertà di stampa. Esempio ne è il giornalista Gustavo Azocar, imprigionato ormai da alcune settimane e di cui la Federazione internazionale richiede a gran voce la liberazione. Ufficialmente è stato incarcerato per avere infranto delle regole di carattere amministrativo, ma, in realtà, le autorità si sono accanite contro di lui per impedirgli di esprimersi liberamente sul proprio blog. “C’è il pericolo in Venezuela – spiega White – che la giustizia si compia solo in accordo con interessi politici”. È necessario che il governo cambi direzione, per evitare effetti disastrosi sulla possibilità di una democrazia in Venezuela, anche in previsione delle elezioni nazionali del prossimo anno.