Il boss di Comcast in visita a Sky Italia il 5 novembre

0
449

Sono giorni di trepidante attesa – e di ferventi lavori – in casa Sky. Il 6 novembre il Gruppo – da poco passato nelle mani di Comcast – presenta i conti al 30 settembre, primo trimestre 2018-19. Un appuntamento, raccontano i boatos d’Oltremanica, a cui presenzierà il ceo Jeremy Darroch (si è appena messo in tasca 38 milioni di sterline in azioni) per dimostrare come lo “scettro” rimane saldo nelle sue mani. Il giorno prima – il 5 novembre – sono attesi a Milano (ore 10.15 a Rogoreto) Brian Roberts (capo di Comcast) e lo stesso Darroch. A fare gli onori di casa – a quanto apprende LoSpecialista.tv – il ceo di Sky Italia Andrea Zappia. Tutti allertati i dipendenti della sede milanese, gli altri assisteranno all’incontro tramite la intranet. Un’occasione – per l’imperatore – per indicare una mission chiara alla “provincia” italiana. E chissà che oltre alla pay tv non salti già fuori anche il dossier sulle tlc. Sembra che come in Inghilterra, infatti, Sky incomincerà presto a vendere la fibra insieme alla pay tv ai suoi abbonati.

Nel frattempo Sky Italia proprio oggi annuncia alcuni importanti cambiamenti organizzativi nelle aree Programming e Sky Media, Digital & Data. Nicola Maccanico con la nomina di Executive Vice President per l’area Programming assumerà la responsabilità della Direzione, mantenendo ad interim il suo attuale ruolo di Ceo della società di distribuzione cinematografica Vision Distribution. Contestualmente, all’interno della Direzione Programming, Antonella d’Errico è nominata Vice President Sky Branded Channels a diretto riporto di Maccanico. Maccanico guiderà l’area Programming contando anche sull’esperienza e la professionalità di Margherita Amedei (Sky Cinema), Luisa Borella (Business Affairs & Acquisition), Antonella Dominici (Pay per View & On Demand), Nils Hartmann (Original Production) e Luca Revelli (Partner Channels & Digital), che sono stati fondamentali per i risultati di questi anni.

Maccanico si focalizzerà pienamente sui contenuti Cinema e Intrattenimento che rivestono un ruolo fondamentale per il business di Sky. Quindi Sky TG24, guidato da Sarah Varetto, diventerà un’area a diretto riporto dell’Amministratore Delegato. Sky ha inoltre deciso di rafforzare la propria capacità di crescita nel mercato pubblicitario con alcuni cambiamenti organizzativi. La struttura Free To Air passerà dall’area Programming a quella di Sky Media, Digital & Data sotto la guida di Remo Tebaldi. A diretto riporto di Giovanni Ciarlariello, Tebaldi avrà l’obiettivo di potenziare le sinergie tra l’area pubblicità e quella dei canali free, potendo contare sulla sua lunga esperienza marketing e commerciale, oltre che su un’approfondita conoscenza dei contenuti. L’area Sky Media, Digital & Data si rafforzerà con l’arrivo di Viviana Pellegrini, che assumerà ora la responsabilità della struttura Entertainment & Sport Brand Solutions, a diretto riporto di Giovanni, dopo aver ottenuto risultati eccellenti nello sviluppo di progetti innovativi e ad alto valore aggiunto rivolti agli investitori pubblicitari. Nel nuovo ruolo, il suo obiettivo sarà quello di far crescere ulteriormente quest’area di business massimizzando il valore di tutti i nostri contenuti.