Il covid non ferma Sanremo: pubblico tamponato e nessun piano B

0
430

Il covid non fermerà la musica. Il 71esimo Festival di Sanremo si farà regolarmente dal 2 al 6 marzo 2021; andrà in onda dal teatro Ariston; non c’è un piano B in caso di terza ondata della pandemia; e in platea ci sarà anche il pubblico (tamponato), perché Sanremo non può certo andare in onda in streaming. Lo hanno confermato stamane il conduttore e direttore artistico, Amadeus, e il direttore di Rai1, Stefano Coletta. Non solo… Il Festival avrà anche un gustoso antipasto che andrà in onda giovedì 17 dicembre, in prima serata su Rai1. Si tratta della finale di “Sanremo giovani” che decreterà le otto “nuove proposte” (su 961 in lizza) che saliranno sul palco dell’Ariston e che svelerà anche i 26 big (con i titoli delle canzoni) che saranno tutti presenti in studio.

“Sarà il festival della rinascita” per “dare un segnale di speranza in questo momento difficile” ha sottolineato Amadeus che ha dovuto scegliere (insieme al suo team) tra quasi 300 brani. Tra i selezionati tanti giovani e dieci donne. E tra i nomi che circolano ci sono Fedez, Arisa, Noemi, Annalisa, Malika Ayane, Max Gazzé, Francesco Renga, Ermal Meta, Madame, e i Maneskin. Naturalmente al fianco di Amadeus ci sarà di nuovo Fiorello. Mentre gli ospiti delle serate saranno annunciati con calma.

Approfondimenti