“Il pianeta è nei guai…” e Sir David Attenborough sfonda anche su Instagram

0
372
Sir David Attenborough
Sir David Attenborough sulla Grande Barriera Corallina

Un milione di follower su Instagram in 4 ore e 44 minuti: sir David Attenborough sottrae così a Jennifer Aniston il Guinness World Record del profilo che ha impiegato il minor tempo a sfondare il tetto del milione. A oggi, il novantaquattrenne presentatore e divulgatore scientifico britannico sfiora già i 6 milioni di seguaci. E non è il suo unico record. Vanta infatti la carriera più lunga in televisione, nonché la carriera più lunga come naturalista in televisione.

Ma cosa ha spinto l’icona della BBC ad aprire il proprio profilo ufficiale sul social visivo per eccellenza? Lo spiega il baronetto in persona nel primo video che ha condiviso, il 24 settembre scorso, e che ha ottenuto quasi 18 milioni di visualizzazioni: “Sono David Attenborough e da 60 anni compaio regolarmente in radio e in tv. Ma questa è la mia prima volta su Instagram. E ho scelto di farlo e di esplorare questo mezzo di comunicazione per me nuovo perché, come sapete tutti, il mondo è nei guai. I continenti sono in fiamme, i ghiacciai si stanno sciogliendo, le barriere coralline stanno morendo, i pesci stanno scomparendo dai nostri oceani, e la lista va avanti, e avanti”.

View this post on Instagram

David Attenborough has spent a lifetime travelling, exploring the wild places of our planet and documenting the living world in all its variety and wonder. He’s also witnessed the damaged caused. Saving our planet is now a communications challenge. We know what to do, we just need the will. That’s why we want to share this message on Instagram. Because there is hope and together, we can inspire change. Social media isn’t David’s usual habitat so while he’s recorded messages solely for Instagram, like the one in this post, we're helping to run this account. In case you’re wondering, ‘we’ are Jonnie and Colin and we worked with David on A Life On Our Planet. So, as well as sharing the messages he’s recorded especially for this account we’ll also post some exclusive clips and behind the scenes content. Stay tuned.

A post shared by A Life On Our Planet (@davidattenborough) on

Quindi Attenborough utilizzerà il proprio profilo Instagram per spiegare, nell’arco di alcune settimane, quali siano i problemi del pianeta e come affrontarli e risolverli prima che sia troppo tardi. Tutto con l’aiuto di due fedeli collaboratori di “A Life On Our Planet” [disponibile su Netflix dal 4 ottobre], Jonnie e Colin, che condivideranno anche riprese e scatti dal backstage.

Ma perché sir David, un’istituzione della BBC, decide, a 94 anni, di parlare proprio tramite Instagram? È abbastanza semplice: più della metà degli utenti di Instagram al mondo ha meno di 34 anni, con la fascia demografica più consistente compresa fra i 18 e i 24 anni. Che poi è il popolo dei Fridays For Future cui da mesi parla Greta Thunberg. Quello che eredita un pianeta con i giorni contati, come segnala inequivocabilmente il “climate clock” che a Manhattan indica il tempo che rimane prima che la catastrofe climatica sia irreversibile. Quindi sì, Sir David avrà anche tenuto compagnia a generazioni di spettatori tv e ascoltatori radiofonici per 60 anni, ma è solo spostando la sua voce, il suo volto e il suo messaggio sulle piattaforme preferite dai giovani che può assicurarsi d’essere ascoltato anche da loro.

Salvare il pianeta, per sir Attenborough, è quindi anche – o forse soprattutto – un problema di comunicazione. Il messaggio d’allarme deve essere capillare. Le soluzioni divulgate su ogni media possibile. E oggi più che mai i social media permettono di andare a trovare i pubblici a cui si mira nei modi e nei tempi di fruizione loro più consoni.

Verrebbe da dire: “Benvenuto su Instagram, Sir. E stia certo, risponderanno in tanti al suo ‘stay tuned’”.