Il team Discovery che racconterà le Olimpiadi di Tokyo 2020 è stellare

0
216
JO-TOKYO_KV-TALENTS-STATIC-ED2C-2021. Foto da ufficio stampa Discovery

Saranno 145 star dello sport e conduttori  a raccontare al pubblico europeo i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 sui canali Discovery. Un “dream team” continentale di ex campioni e giornalisti pronti a scendere in campo in Giappone o nei vari hub locali del broadcaster. Tra loro vere e proprie leggende nazionali ed internazionali come i ciclisti Sir. Bradley Wiggins ed Alberto Contador, l’atleta Carolina Klüft, il ginnasta Fabian Hambüchen, il nuotatore Alain Bernard, i canoisti Rossano Galtarossa ed Adam Korol, il nuotatore Jani Sievinen e molti altri, per un totale di 192 partecipazioni ai Giochi olimpici e paralimpici con 94 medaglie conquistate.

Un bagaglio di competenze ed esperienza di altissimo livello per ognuno degli sport che saranno commentati, servendosi inoltre di tecnologie all’avanguardia, contenuti esclusivi ed una programmazione che in Italia, grazie alla piattaforma discovery+, permetterà di seguire ogni istante delle gare attraverso 30 canali dedicati ed oltre 3000 ore di live. “La nostra squadra di atleti e talenti dello sport di fama mondiale per Tokyo 2020 è la più competente che si sia mai vista” ha dichiarato Scott Young, Senior VP of Production, Content di Eurosport, “queste star dello sport sono pronte a dare il meglio di sé per un intrattenimento di altissimo livello, supportate dalla più innovativa tecnologia immersiva per porre gli spettatori sempre al centro dell’azione e offrire la migliore esperienza olimpica al pubblico di tutta Europa”.

Entrando nello specifico del team italiano, ad affiancare giornalisti e conduttori ci sarà un gruppo di ex atleti che vanta 27 partecipazioni olimpiche e 9 medaglie vinte, di cui 2 d’oro: oltre al già citato Galtarossa saranno presenti Hugo Sconochini (basket), Paolo Cozzi (pallavolo), Alberto Busnari (ginnastica artistica), Paolo Cané (tennis), Cristina Chiuso (nuoto), Ilaria Colombo (ginnastica), Margherita Granbassi (scherma), Riccardo Magrini (ciclismo), Andrea Meneghin (basket), Rachele Sangiuliano (pallavolo), Pino Maddaloni (judo), Roberta Vinci (tennis) e Francesco Panetta (atletica leggera). Ed ulteriori nomi potrebbero ancora aggiungersi nelle prossime ore, a ridosso della cerimonia di apertura.

 

Approfondimenti