In Rai spariti un de Chirico e un Guttuso: l’“ispettore” Pinuccio indaga

0
310
Quadro di Renato Guttuso. Foto da ufficio stampa Striscia la Notizia

Scoop dell’inviato di Striscia la Notizia Pinuccio: sono sparite dalla Rai alcune opere d’arte di estremo valore. In particolare, il quadro “Vita nei campi” di Giorgio de Chirico, che pare sia stato rubato e sostituito con una copia (poi scomparsa anche quella), e “La domenica della buona gente” di Renato Guttuso. A scoprirlo è Pinuccio – titolare della rubrica “Rai scoglio 24” sugli sprechi Rai e candidato al Cda della tv di Stato – che nella puntata di stasera per far luce sulla vicenda intervista Nicola Sinisi, direttore canone e beni artistici della Rai: “Mi pare che i suoi uccellini in Rai volino bene. C’è un’inchiesta della magistratura e in Italia bisogna imparare a rispettare i ruoli, quindi io non le dico niente”.

Il dirigente Rai, Nicola Sinisi, intervistato da Pinuccio. Foto da ufficio stampa Striscia la Notizia

E non si tratterebbe di casi isolati. Qualche tempo fa anche il Messaggero ha riportato la scoperta che un dipinto di proprietà della Rai di Ottone Rosai, artista fiorentino del Novecento, era stato sostituito da un falso identico. Il ladro, un ex dipendete della tv pubblica, ha ammesso il furto, ma essendo avvenuto negli anni 70 i reati sono caduti in prescrizione.

Quadro di Giorgio de Chirico. Foto da ufficio stampa Striscia la Notizia

Approfondimenti