In vigore le nuove regole per il telemarketing

0
182

registro_opposizioni.jpgEntrate in vigore dal primo febbraio, le nuove regole per il telemarketing. Chiunque ha la possibilità di scegliere di non volere più essere disturbato da telefonate pubblicitarie e promozionali sul numero presente negli elenchi pubblici. L’importante è manifestare tale volontà iscrivendosi al registro pubblico delle opposizioni, un servizio a cui l’abbonato (persona fisica, giuridica, ente o associazione) può accedere con modulo elettronico sul sito web, via posta elettronica, con telefonata, lettera raccomandata e fax. L’iscrizione è gratuita, a tempo indeterminato, revocabile senza alcuna limitazione, possibile in ogni momento e decade automaticamente quando cambia l’intestatario o si verifica la cessazione dell’utenza, attraverso l’aggiornamento automatico del registro. Con le stesse modalità è possibile in qualsiasi momento anche aggiornare l’iscrizione o revocarla. Per tutti i numeri presenti nell’elenco pubblico, ma che non sono stati inseriti nel registro delle opposizioni, vale il silenzio assenso nei confronti della possibilità di ricevere comunicazioni di carattere pubblicitario o telefonate per la raccolta dati di sondaggi e indagini di mercato, seppure in conformità con nuove e precise regole. Il telemarketing dovrà limitarsi negli orari, nei giorni e nel numero di volte in cui si contatta lo stesso utente; l’operatore deve comunicare come è venuto in possesso del numero e per conto di chi sta chiamando. Per iscriversi al registro http://www.registrodelleopposizioni.it/