Indagine Ascai sui mezzi di comunicazione d’impresa. Cresce sempre di più il digitale

0
333

È stato presentato lo studio di Ascai sui mezzi di comunicazione d’impresa. L’Associazione, che da oltre sessantacinque anni si dedica allo studio della comunicazione aziendale in Italia, ha rilevato che  l’utilizzo dei media digitali nelle grandi e medie imprese è triplicato negli ultimi cinque anni, con una decisa accelerazione nell’ultimo biennio. Un’impennata favorita in gran parte dalla pandemia, con la conseguente necessità dello smartworking e della messa in atto di differenti  modalità di comunicazione. Dato interessante che emerge dall’indagine è infatti quello relativo alla crescita esponenziale, al 75%, della comunicazione online che le aziende affidano esclusivamente alla grande rete o alle intranet riservate ai loro dipendenti. Nel dettaglio, il 29,17% delle grandi e medie imprese ricorre agli e-magazine, il 20,83% alle newsletter, ed ancora, l’8,33% alle app più sofisticate ed il 6,25% alle web tv, mentre permane un 25% che non ha ancora abbandonato le riviste cartacee, distribuite in azienda o spedite in abbonamento postale.

Ciò che Ascai esplicita nello studio è perciò il grande impatto che questa “corsa” alla digitalizzazione sta avendo sulle relazione umane e professionali, acuito dal prolungarsi dell’emergenza pandemica. La sfida che attende le imprese è quella di far rientrare i rapporti con i dipendenti e gli stakeholder all’interno di una nuova ottica di utilizzo del digitale, una sorta di “ecologia della relazione” (come viene definita nell’indagine) che vada oltre il semplice strumento di comunicazione.