Informazione online, le cifre di un settore in ascesa

0
208

tabletI numeri del giornalismo online sono in crescita in tutta Europa. In dieci mesi, il consumo di notizie su tablet e smarphone è raddoppiato nella maggior parte dei Paesi del vecchio continente. Ed è proprio l’utilizzo delle nuove piattaforme tecnologiche a fare da volàno per l’accesso all’informazione digitale. Questa la fotografia scattata dal Reuters institute per il giornalismo dell’università di Oxford, nel rapporto 2013 sul giornalismo online. Dai dati raccolti emerge come in Francia, Spagna e l’Italia, si stiano imponendo sempre più i video e i blog. Gli utenti cominciano anche a pagare per leggere le notizie sul web. Dal 5 per cento del 2009, si è passati oggi ad un 10 per cento di internauti pronti a utilizzare contenuti a pagamento. Il giornalismo online non sta sostituendo i mezzi d’informazione tradizionali. La maggioranza dei lettori che s’informano online dichiara di leggere almeno un giornale e di guardare programmi d’informazione in tv. I lettori di tablet nel 49 per cento dei casi leggono un giornale di carta e nell’81 per cento dei casi guardano un programma d’informazione in tv. Anche se il computer rimane ancora lo strumento principale per leggere le notizie online, si sta affermando la tendenza a consultare i giornali da diverse piattaforme nella stessa giornata. Il 33 per cento degli utenti usa almeno due diversi strumenti per consultare le notizie online, il nove per cento usa tre o più strumenti.