La Cina oscura la Bbc. “Violata verità e imparzialità del giornalismo”.

0
620
Foto di Andy Leung da Pixabay

La Cina oscura la Bbc. La notizia arriva dal canale di Stato cinese Cgtn che ha riferito che la decisione è stata presa dall’autorità regolatrice delle trasmissioni radiotelevisive (Nrta). L’accusa per il network britannico è di avere trasmesso dei servizi sulla Cina che violano i principi di verità e imparzialità del giornalismo.

“Poiché il canale non soddisfa i requisiti per trasmettere in Cina come canale estero, Bbc World News non è autorizzato a continuare il suo servizio all’interno del territorio cinese. La Nrta non accetterà la domanda di trasmissione del canale per il nuovo anno”, ha riferito l’autorità cinese in un comunicato rilanciato dall’agenzia Xinhua.

Le tensioni tra Pechino e Londra – La mossa, sicuramente clamorosa, si inserisce in un quadro di tensione tra Pechino e Londra, in particolare per la stretta repressiva imputata alla Cina nell’ex colonia britannica di Hong Kong e per il rilancio di dossier e di accuse contro la repressione degli Uiguri, la minoranza musulmana dello Xinjiang.

Nei giorni scorsi, una azione analoga era stata messa in atto dall’ente regolatore britannico, Ofcom, che aveva revocato la licenza per le trasmissioni via satellite nel Regno Unito al canale di stato cinese Cgtn, la cui gestione era stata considerata non più in regola con la normativa britannica. L’Ofcom, l’autorità di sorveglianza e regolazione sui media nel Regno Unito, aveva stabilito che la Star China Media Ltd, società di diritto britannico a cui l’emittente fa nominalmente capo nel Regno, non era stata in grado di dimostrare di avere un controllo reale sulla linea editoriale di Cgtn, riconducibile in ultima istanza al Partito comunista cinese.

Il giorno seguente, il ministero degli Esteri di Pechino aveva accusato Londra di “pregiudizio ideologico” chiedendo “alla Gran Bretagna di cessare immediatamente le manipolazioni politiche e correggere i suoi errori”, aveva affermato il portavoce Wang Wenbin.

Bbc Delusa – La reazione della Bbc non si è fatta attendere.”Siamo delusi dalla decisione presa dalle autorità cinesi – ha affermato un portavoce dell’emittente britannica. “La Bbc è l’emittente internazionale più autorevole e racconta i fatti da tutto il mondo in modo corretto, imparziale e senza timori né favoritismi”, aggiunge il portavoce. Una ferma condanna della messa al bando della Bbc in Cina è arrivata anche dagli Stati Uniti. In una nota il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price ha chiesto a Pechino di rispettare la libertà d’informazione.

Approfondimenti