La PA si fa social (con i suoi tempi) e il Comune di Firenze sceglie Telegram

0
97
Per iscriversi @cittadifirenzeufficiale

La Pubblica Amministrazione e i social: un rapporto strano, spesso complicato, minato dai tempi di utilizzo assai diversi dagli orari d’ufficio e dalla possibilità dei destinatari finali di interagire in qualsiasi momento e aspettarsi anche una risposta. Eppure sono sempre più numerose le amministrazioni che adottano il paradigma del “in era social occorre trovare i lettori – cittadini lì dove sono”.

Ultima (ma non ultima) la Città di Firenze, che attiva il proprio canale Telegram “@cittadifirenzeufficiale” per comunicare ai cittadini iscritti tutte le novità in merito a servizi, eventi e iniziative del Comune. Sicuramente una iniziativa utile in questa fase emergenziale, per diffondere il più capillarmente possibile, in tempo reale e in totale sicurezza informazioni relative ai provvedimenti dell’amministrazione.

Analoga scelta era stata attuata in pieno lockdown dal Ministero della Salute, che aveva aperto il proprio canale Telegram il 14 aprile scorso e che in appena 24 ore aveva raggiunto oltre 300 mila follower.