La Rai di Milano in cerca di sede (e di fiction)

0
284

Del trasloco del centro di produzione di Milano da via Mecenate al Portello hanno scritto diversi quotidiani l’1 novembre scorso. Uno in particolare – Il Giornale, con un articolo a firma Biagio Campo – si è spinto oltre e dalla logistica è giunto fino alla parte editoriale del servizio pubblico. “Secondo i rumors la Fiera potrebbe consegnare i manufatti nell’estate 2019, nel frattempo la Rai dovrà allungare il contratto d’affitto negli studios di Mecenate. Ma il rilancio dell’azienda tv di Stato sul territorio – si legge nell’articolo – è tra le priorità della Lega al governo. ‘Abbiamo tutte le intenzioni di rilanciare il centro di produzione Rai Milano’ garantisce il capogruppo milanese del Carroccio e presidenze della Commissione Comunicazione e Trasporti della Camera Alessandro Morelli che ha candidato il Centro anche agli Ambrogini 2018 e anticipa che ‘a stretto giro sarà nominato un nuovo direttore’. La partita vera sostiene Morelli sono ‘lo spostamento di alcune trasmissioni su Milano, la produzione di una fiction che abbia respiro internazionale e la possibilità di creare un polo innovativo per le telecomunicazioni’”.

Approfondimenti