La Stampa. Annalisa Cuzzocrea nuova vicedirettrice

0
1267
Annalisa Cuzzocrea nuova vicedirettrice de "La Stampa" - foto da streaming

Annalisa Cuzzocrea da oggi (1 Marzo 2022) è la nuova vicedirettrice de “La Stampa”. Lo ha comunicato il direttore del quotidiano torinese, Massimo Giannini, in un ordine di servizio. Cuzzocrea è la prima donna ad assumere questo incarico a La Stampa. Sostituirà Flavio Corazza che “comincia il percorso di cassa integrazione che precede il prepensionamento”.

Corazza di nome e di fatto – Nell’ordine di servizio Giannini elogia la “lunga e impareggiabile carriera a La Stampa” di Corazza. “Per quanto mi riguarda – scrive il direttore -, pochi altri colleghi si possono identificare con la storia della Stampa come Flavio. Lui c’era già, quando io venni in questo giornale per la prima volta, nel 1995. Ed era già quello che negli anni successivi, tutti noi e tutti voi abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare. Flavio Corazza, di nome e di fatto. Un solido pilastro del giornale, uno scudo sicuro per tutti i colleghi”.

“A lui – scrive ancora Giannini -, oltre all’affetto e all’amicizia, vanno il mio personale ringraziamento e il ringraziamento della azienda, per il contributo impagabile di questi anni”.

In bocca al lupo a Cuzzocrea – Poi Giannini rivolge il suo in bocca al lupo alla nuova vicedirettrice. “In questi anni Annalisa si è guadagnata sul campo la stima personale e professionale di tutti, nel nostro mondo e fuori, nella politica e non solo. Con noi avrà modo di mettere pienamente a frutto questa sua collaudata esperienza. La sua nomina, per altro, si aggiunge a quella di altre colleghe, alle quali in questi mesi abbiamo voluto affidare incarichi e responsabilità sempre più grandi. Continueremo a farlo, perché ritengo che questo aiuti La Stampa a crescere e a migliorare ancora. Ad Annalisa va il più grande in bocca al lupo per il suo nuovo incarico”.

In chiusura Giannini preannuncia anche altre novità, che riguardano la riorganizzazione delle province. “Nelle prossime ore provvederò anche alla riorganizzazione delle province, come già promesso al Cdr nelle scorse settimane” conclude la nota.

Approfondimenti