“La Verità” di Roberto Sergio: “Mai autocandidato ad alcun ruolo, tantomeno a quello di ad Rai”

0
1057

Botta è risposta, durante il ponte dell’Immacolata, tra “La Verità” e il direttore di Radio Rai, Roberto Sergio. Ad aprire le danze è il giornalista Gustavo Bialetti il 7 dicembre. In un articolo in cui racconta delle premiazioni del Premio Biagio Agnes scrive: “A essere insigniti sono quasi esclusivamente programmi, volti e voci Rai (è comparso perfino Roberto Sergio, capo di Radio Rai, mai così in difficoltà nelle rilevazioni Audiradio, e di cui si favoleggia un possibile futuro da amministratore delegato al posto di Fabrizio Salini: ‘perché il suo nome lo fa circolare lui’, lo irridono i detrattori)”. Un doppio smacco per Sergio (ascolti e autocandidatura) al quale il direttore ha prontamente replicato. E dopo aver spigato – l’8 dicembre sempre su “La Verità” – cosa sta accadendo con gli ascolti (che per Radio Rai vanno bene) ha aggiunto. “Per concludere, per quanto riguarda la mia persona, in 30 anni di attività professionale, in molteplici aziende pubbliche e private, pur avendo ricoperto numerosi incarichi di vertice, tengo a precisare di non essermi mai autocandidato ad alcun ruolo, tantomeno a quello di amministratore delegato della Rai, come appunto ‘qualche detrattore’ vuol far credere”.

Approfondimenti