Lettura, il futuro è digitale – a cura di Telpress

0
203
Foto di Lubos Houska da Pixabay

Cambiano le modalità di fruizione dei libri. La digitalizzazione ha reso la lettura una esperienza più tonda capace di raggiungere nuovi “utenti” – riporta Luca Tremolada sul Sole (p.19) -. Nel 2020 le vendite di libri cartacei sono cresciute dello 0,3% a prezzo di copertina, toccando 1,43 miliardi. La crescita è ancora più marcata, pari al 2,4%, se si considerano e-book (cresciuti del 37% a 97 milioni) e audiolibri (+94%, 17,5 mln). Grazie a questi aumenti, la lettura e l’ascolto digitale valgono oggi il 7,4% delle vendite del comparto varia. Tradotto, per i grandi gruppi editoriali il mercato digitale è ancora marginale rispetto a quello cartaceo. Ma audiolibri e nuovi ereader sempre più resistenti allargano i luoghi deputati alla lettura. De Biase sul Sole (p.19) evidenzia però come i libri abbiamo mostrato una maggiore resistenza al digitale rispetto ad altri comparti, come musica, film e giornalismo, che hanno dovuto adattarsi più velocemente alla rivoluzione portata da internet.