Link Festival, a Trieste si dialoga sui temi di oggi e di domani

0
117
un'immagine dal sito del festival

Dal 2 al 5 settembre Trieste è il teatro dell’ottava edizione del Link Festival, manifestazione dedicata a giornalismo e nuovi media. A partecipare attivamente saranno alcuni dei più importanti professionisti dell’informazione italiani, che discuteranno sulle tematiche di stretta attualità nel nostro Paese e nel mondo, nonché sugli scenari futuri di ripartenza e crescita. Ad aprire, il tema della crisi afgana, della quale hanno parlato il Direttore di Repubblica Maurizio Molinari (a cui è stato conferito un premio) e il Presidente di Ispi e Fincantieri Giampiero Massolo. Ancora l’Afghanistan al centro del dialogo con il Direttore Generale di Unicef Italia Paolo Rozera ed il portavoce Andrea Iacomini. Come riportato da ANSA, altro argomento a cui verrà dato grande spazio sarà quello della sostenibilità ambientale, con un dialogo a cui prenderanno parte l’agroeconomista Andrea Segrè, la divulgatrice scientifica Eliana Liotta e il responsabile di Pianeta 2021 Rcs Edoardo Vigna.

Parlando di temi caldi, inevitabile far riferimento poi alla pandemia e agli scenari della ripartenza dopo l’emergenza. Di questo si occuperanno il virologo Giorgio Palù (Presidente dell’Aifa) e lo scienziato Mauro Giacca, membro di Academy of Medical Science e Professore al King’s College di Londra. Spazio anche ad alcuni dei grandi protagonisti del giornalismo televisivo, che discuteranno di alcune delle tematiche di stretta attualità. Tra loro Alberto Matano, Serena Bortone, Giovanna Botteri, Gerardo Greco e Federica Sciarelli. Con loro il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna.