Liste per l’Ordine: nel Lazio sfida fair play tra ex alleati, D’Ubaldo e Picozza

0
387
Photo by Glen Carrie on Unsplash

da Professionereporter.eu Arrivano le liste per l’Ordine dei giornalisti. Parte per prima Controcorrente, la componente che guida Fnsi, Inpgi e Casagit. E guidava anche l’Ordine, prima della divisione con Carlo Verna, presidente espresso da Controcorrente e da Informazione Futuro. Novità principale, Guido D’Ubaldo, Corriere dello Sport, già segretario dell’ordine nazionale, dimissionario contro le scelte di Verna: si presenta come capolista e candidato alla Presidenza per Controcorrente nel Lazio. Sfiderà una lista guidata da Carlo Picozza, la Repubblica, anche lui ex di Controcorrente, ora promotore di una lista “civica”, che sarà appoggiata da Informazione Futuro e dal segretario di Stampa Romana, Lazzaro Pappagallo. D’Ubaldo e Picozza, in virtù delle battaglie fatte assieme, promettono fair play.

Repubblica e Corriere – Con D’Ubaldo per conquistare l’Ordine del Lazio ci sono Andrea Balzanetti (Corriere della sera), Vito Lucio Cillis (la Repubblica), Marco Conti (Il Messaggero), tesoriere uscente, Cristina Cosentino, freelance, comunicazione istituzionale e Maria Lepri, segretaria dell’Ordine del Lazio uscente. Per i pubblicisti, Roberta Lisi, Collettiva, per i revisori dei conti Ivano Maiorella, Giornale radio Sociale e Cesare Claudio Marincola, ex Messaggero, entrambi uscenti.

Al nazionale Controcorrente presenta, nelle liste del Lazio, Paola Spadari, che ha fatto due mandati da presidente del Lazio, ex Ansa, Giannetto Baldi, Ansa, consigliere uscente, Nadia Monetti, Tg2, consigliera uscente, Gianni Montesano, freelance, comunicazione istituzionale e ambientale, consigliere uscente, Silvia Resta, La7, consigliera uscente del Lazio, Lavinia Rivara (la Repubblica), Ilaria Sotis (Radio 1 Rai). Per i pubblicisti, Cristina Pantaleoni, Associazione giornalisti videomaker GVpress.

Dalla Toscana – Presidente designato da Controcorrente per il nazionale è Carlo Bartoli, attuale presidente dell’Ordine toscano. Lo schieramento rivale (Pappagallo, Senza Bavaglio, Picozza) appoggerà il rinnovo di Verna.

Ed ecco la lista guidata da Carlo Picozza per il Lazio: Pietro Suber(Mediaset), Roberto Monteforte (già vaticanista all’Unità), Elena Panarella (Messaggero), Manuela Moreno (Rai), Gianni Dragoni (Ansa). Per i pubblicisti Tommaso Polidoro, Elisabetta Palmisano, Ugo Baldi (Messaggero). Revisori professionisti: Rossana Livolsi (Rai), Barbara Pavarotti (già a Mediaset). Revisori pubblicisti: Renata Palma.

Si vota mercoledì 20 e giovedì 21 ottobre dalla 10 alle 20 in modalità telematica e domenica 24 ottobre dalle 10 alle 18 in presenza. Eventuale ballottaggio, se candidate e candidati non avranno ottenuto la maggioranza dei voti, mercoledì 3 e giovedì 4 novembre online dalle 10 alle 20, domenica 7 novembre dalle 10 alle 18 in presenza.