Livorno, Fnsi e Ast si costituiscono parti civili nel processo a Beppe Grillo

0
353
Beppe Grillo, foto da streaming.

Federazione nazionale della Stampa italiana, Associazione Stampa Toscana e Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Toscana chiederanno di costituirsi parte civile nel processo in calendario il 13 giugno 2022 davanti al Tribunale di Livorno nei confronti di Beppe Grillo, accusato di violenza privata e lesioni personali nei confronti del giornalista Francesco Selvi che l’aveva avvicinato per intervistarlo, il 7 settembre 2020 a Marina di Bibbona.

Secondo l’accusa, Grillo strappò di mano il cellulare al cronista e poi lo spinse giù dalle scale dello stabilimento balneare ‘Bagno Cormorano’ procurandogli un trauma distorsivo al ginocchio sinistro. Selvi fu costretto a interrompere il servizio e a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Cecina, dove fu medicato e giudicato guaribile in cinque giorni. Successivamente il giornalista dovette ricorrere nuovamente alle cure dei dottori a causa della caduta, riportando una prognosi complessiva di 25 giorni.

Da questi fatti scaturì la denuncia. La procura di Livorno aveva chiesto l’archiviazione per l’accusa di violenza privata – notificando invece un avviso di conclusione indagini per lesioni – ma lo scorso dicembre il gip l’aveva respinta, ordinando l’imputazione coatta.

Approfondimenti