Lo spettacolo avrà una sua giornata nazionale: sarà il 24 Ottobre

0
128
Foto di MustangJoe da Pixabay

Lo spettacolo avrà una sua giornata nazionale. Sarà il 24 Ottobre. L’ok definitivo è arrivato ieri sera dalla commissione Cultura della Camera. Il testo era stato già approvato dal Senato ed è quindi diventato legge.

“Il 24 ottobre si terrà la prima Giornata nazionale dello spettacolo – ha dichiarato soddisfatto il ministro della cultura, Dario Franceschini -. Ringrazio il parlamento per l’approvazione di questa legge, ratificata oggi dal voto favorevole della Commissione Cultura della Camera in sede legislativa dopo l’approvazione del Senato”.

“Il voto che istituisce questo appuntamento importante – ha continuato il ministro -, dedicato alla celebrazione delle arti performative e dei suoi lavoratori, arriva simbolicamente nel momento in cui i luoghi dello spettacolo cominciano a ripopolarsi. Non sarà mai possibile compensare le artiste e gli artisti di questo settore per ciò che hanno perduto. La possibilità di esibirsi in pubblico è stata preclusa per oltre un anno: un trauma molto forte, che scatena grande emozione in chi finalmente torna a calcare le scene. Grazie all’attenta politica di ristori, realizzata in costante dialogo con i lavoratori, è stato possibile scongiurare la perdita di figure professionali così importanti. A questa è seguito un nuovo sistema di welfare che ha pienamente riconosciuto lavoratrici e lavoratori dello spettacolo. Ora arriva una Giornata nazionale, che dà piena valenza a uno dei pilastri della vita culturale del Paese”.

“La legge promuove le attività artistiche, musicali, coreutiche, teatrali e cinematografiche all’interno del Piano triennale d’offerta formativa delle scuole, nonché nelle strutture sanitarie e nelle carceri – ha spiegato la relatrice del provvedimento nonché presidente della commissione Cultura, Scienza e Istruzione alla Camera, Vittoria Casa – contestualmente alla Giornata, è inoltre istituito il Premio nazionale dello spettacolo“.

Approfondimenti