Mattarella al Consiglio d’Europa: “Libertà di informazione pilastro fondamentale delle democrazie”

0
210
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella - Foto da flickr.com

“L’informazione libera e indipendente è un pilastro fondamentale delle democrazie, per costruirle, per farle vivere e rimanere autentiche”. È il pensiero rivolto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un discorso al Consiglio d’Europa, nel suo primo viaggio all’estero dopo la rielezione di febbraio. Sollecitato da una domanda del parlamentare italiano Roberto Rampi (Pd), Mattarella ha sottolineato come “la libertà d’informazione e i diritti che questa comporta sono elementi essenziali anche per una cittadinanza consapevole, attiva, che sia capace nella sua libertà di una cultura del confronto, dello scambio di opinioni, della libera circolazione e discussioni delle idee, dell’approfondimento”.

Per il presidente italiano la libertà d’informazione “è una cartina di tornasole per misurare l’autenticità dell’impegno dei vari Paesi ai principi democratici e lo stato di diritto”.

Cronisti morti in guerra testimoni di verità – Mattarella ha poi rivolto un pensiero sui giornalisti che hanno perso la vita per documentare l’invasione dell’Ucraina. “Molti cronisti sono morti, erano testimoni di verità, un lavoro che è da garantire”, ha rilevato rispoendendo ad un’altra domanda a margine dell’intervento all’Assemblea parlamentare.

Approfondimenti