Mediaset. Bene i conti del primo semestre 2021: utile di 226 milioni e boom della pubblicità

0
89
Foto da ufficio stampa Mediaset.

Sorridono i conti in casa Mediaset. La relazione del primo semestre 2021, appena approvata all’unanimità dal Cda del Biscione, evidenzia risultati economici migliori delle attese. Al 30 Giugno il gruppo di Cologno monzese ha fatto registrare un utile netto di 226,7 milioni. Un risultato superiore anche ai 102,7 milioni registrati nello stesso periodo del 2019, quando ancora la pandemia non esisteva. Neanche paragonabile il dato rispetto al primo semestre 2020 quando, in piena era Covid, i conti indicavano un rosso di -18,9 milioni.

I ricavi sono aumentati del 19% sul 2020 a 1,387 miliardi di euro. In particolare, in Italia, si attestano a 963,7 milioni di euro, a fronte dei 791,3 milioni del primo semestre precedente (+22%). Crescono anche i ricavi del ramo spagnolo del gruppo: 423,6 milioni di euro rispetto ai 375,1 milioni dello stesso periodo del 2020.

Boom della pubblicità – Decisiva per gli ottimi risultati del biscione, è stata la raccolta pubblicitaria che ha raggiunto 979,9 milioni di euro complessivi con un aumento sostenuto (+31,7%) rispetto ai 744,2 milioni dello stesso periodo del 2020. I dati Nielsen hanno evidenziato un incremento della raccolta migliore rispetto a quella del mercato pubblicitario complessivo che è cresciuto del “solo” del 26,7%. In particolare, si è registrata un’impennata nel secondo trimestre, periodo in cui i ricavi pubblicitari Mediaset si sono attestati a 526,4 milioni di euro, in aumento non solo rispetto al pari periodo 2020 (+66,2%) ma anche in confronto ai 501,6 milioni del 2019.

Il buon andamento della raccolta pubblicitaria è proseguito anche a Luglio e Agosto, fanno sapere i vertici aziendali, in cui si è mantenuta superiore rispetto allo stesso periodo sia del 2020 che del 2019.

E per il futuro l’andamento positivo degli investimenti pubblicitari su TV, radio e digital in Italia dovrebbero confermarsi anche a livello complessivo di terzo trimestre, con un dato progressivo dei primi nove mesi superiore a quello del 2020 e del 2019. In conferenza Matteo Cardani, General manager marketing di Publitalia, ha stimato un +1% sui nove mesi 2019. E un’identica performance è attesa anche per il 2021 (sul 2019).

Bene gli ascolti – Ottimi risultati arrivano anche dagli ascolti nei primi sei mesi 2021, in cui le reti Mediaset confermano la leadership sul target commerciale sia in Italia sia in Spagna in tutte le fasce orarie. In Italia, le reti Mediaset hanno ottenuto il 34,3% di share nelle 24 ore e il 34,0% in Prime Time sul target commerciale, con una performance superiore a quella di tutte le altre aziende concorrenti. Da segnalare in particolare il primo posto di Canale 5 e il terzo posto di Italia 1 in tutte le fasce orarie sul target 15-64 anni.

I numeri positivi del primo semestre hanno avuto subito un riscontro positivo sulla Borsa dove le azioni Mediaset stamattina segnavano +1,34% a 2,556 euro.

Approfondimenti