Mediaset. Bufera su Star in the star. Piersilvio Berlusconi sarebbe pronto alla querela

0
728
Logo della trasmissione Star In The Star - Foto ufficio stampa mediaset

Star in the star, il nuovo programma condotto da Ilary Blasi che ha debuttato Giovedì scorso su Canale 5, continua a far parlare di sé. Come se non bastassero le polemiche roventi che ne hanno anticipato la messa in onda, sulla eccessiva somiglianza a due format Rai come Il cantante mascherato e Tale e quale show e gli ascolti non entusiasmanti della prima puntata, ora arriva l’indiscrezione della possibile querela di Mediaset nei confronti di Banijay, la società di produzione che ha ideato il programma. A lanciare la bomba è il sito dagospia.com, che riporta di un Pier Silvio Berlusconi infuriato dopo la messa in onda della prima puntata. Non tanto per la somiglianza con i programmi Rai, ma per la difformità della trasmissione rispetto al contratto di appalto.

In una lettera firmata dallo stesso Piersilvio Berlusconi – riporta Dagospia – il Biscione avrebbe diffidato la società Banijay parlando addirittura di “truffa”. L’accordo con la casa di produzione guidata dai fratelli Bassetti – precisa il sito – prevedeva che la trasmissione sarebbe dovuta ruotare attorno all’incredibile somiglianza tra i protagonisti dello show e le celebrità rappresentate sul palco. Ma quanto andato in onda è stato molto diverso: con artisti che si sono esibiti nascosti dietro mascheroni per nulla simili agli originali, al punto che molti hanno paragonato Star in the Star ad una sorta di “museo delle cere”.

Da qui la decisione dei vertici di Mediaset di chiedere un deciso cambio di rotta già dalla prossima puntata, altrimenti l’azienda di Cologno Monzese procederà con la querela e richiesta danni.

Approfondimenti