Mosca, guerra ai social – a cura di Telpress

0
128
Vladimir Putin. Foto: Flickr World Economic Forum

Facebook e Instagram, reti “estremiste” (Sole p.8, Manifesto p.2, Quotidiano Nazionale p.3). Erano già stati bloccati sui social networks russi: ma ora un tribunale di Mosca ha giudicato Facebook e Instagram e la loro relativa società, Meta Platforms Inc, colpevoli di “attività estremiste”. Decisione che non si applica a WhatsApp, parte dello stesso gruppo. Accolta la richiesta della Procura, che aveva accusato le piattaforme di social media di aver ignorato le richieste del Governo russo di rimuovere quelle che vengono descritte come “fake news” sull’azione militare russa in Ucraina, incitando inoltre i russi a protestare.