Nell’informazione Rai dell’autunno tanta melina e una sola “rabona”

0
271

La Rai ha scoperto le carte sui palinsesti autunnali. E nell’informazione del servizio pubblico della prossima stagione sono davvero poche le novità. D’altronde il settimo piano è in scadenza di mandato, e non era il caso di mettersi a fare campagna acquisti nella concorrenza o rischiosi esperimenti. Su Rai1 a farla da padrone, con il suo “salotto buono” della politica sarà ancora Bruno Vespa. “Porta a Porta” torna in onda martedì 11 settembre in seconda serata per la ventiquattresima edizione, con tre puntate settimanali martedì, mercoledì e giovedì. A dargli manforte “Petrolio”, giunto alla sesta edizione, con Duilio Giammaria padrone della seconda serata del sabato dall’8 settembre. L’informazione di Rai2 – dopo anni di inutili esperimenti – è ancora alla vana ricerca dell’erede di Santoro per un talk in prima serata. Gli spettatori dovranno accontentarsi di “Nemo – nessuno escluso”, da venerdì 26 ottobre in prima serata, che vede Alessandro Sortino (capo progetto e autore) tornare alla conduzione insieme ad Enrico Lucci. E in seconda serata, spazio all’approfondimento politico-economico di “Night Tabloid” con la brava Annalisa Bruchi (in onda il lunedì alle 23.30, dal 24 settembre). La conduttrice sarà affiancata da due firme del giornalismo italiano, Aldo Cazzullo e Alessandro Giuli.

Anche Rai3 nel segno della continuità. La domenica su Rai3 “½ h in più” di Lucia Annunziata che da novembre raddoppia con “Scenari” che guarderà oltreconfine. Il talk del martedì in prima serata resta saldo nelle mani di Bianca Berlinguer che avrà ancora #cartabianca nel tentativo di consolidare un pezzo di quel pubblico che fu di Giovanni Floris e del suo “Ballarò”. Il lunedì infine le inchieste di “PresaDiretta” (sette puntate) e “Report” (nove puntate) con Riccardo Iacona e Sigfrido Ranucci che faranno la staffetta. In fondo l’unica vera novità del panorama informativo è il venerdì di Rai3 che propone narrazione, sociale e “sportivo/ filosofica” con “Il prezzo”, di Francesca Fagnani e “Rabona. Il colpo a sorpresa”, di Andrea Vianello. Vedremo se l’ex direttore di Rai3 saprà sorprendere anche l’Auditel.

Approfondimenti