Rcs Periodici, i giornalisti chiedono chiarezza

rcs-periodici.jpgRichieste di chiarimento per il gruppo Rcs. I rappresentanti sindacali dei giornalisti chiedono all’amministratore delegato Antonello Perticone e al consiglio di amministrazione di Rcs Mediagroup di fare chiarezza in merito alle indiscrezioni degli ultimi mesi su possibili cessioni delle testate periodiche. “Nonostante le smentite ufficiali e formali di fronte al sindacato di qualsiasi trattativa in corso, con qualsivoglia soggetto, per la cessione di testate periodiche – si legge in un comunicato dei comitati di redazione dei periodici del gruppo – il Gruppo si è però sempre rifiutato di rendere dichiarazioni pubbliche di chiarimento definitivo della vicenda. Una scelta che i comitati di redazione dei Periodici Rcs giudicano fortemente negativa e assolutamente incomprensibile. La ridda di voci e le illazioni reiterate e mai smentite – si spiega – mettono in dubbio il futuro delle testate e hanno l’effetto di destabilizzare le redazioni e i giornalisti, già coinvolti in piani di riorganizzazione che prevedono sacrifici e grande impegno professionale. Inoltre, danneggiano fortemente l’immagine dei giornali di fronte al mercato: lettori e pure inserzionisti pubblicitari”. In occasione della riunione del consiglio di amministrazione di mercoledì 28 luglio per l’esame dei conti semestrali, si chiede quindi di fare chiarezza sull’argomento, confermando pubblicamente l’interesse del gruppo al mantenimento dei propri periodici.
Pin It