Regione Lazio: bando da 500 mila euro per le librerie indipendenti

La regione Lazio pensa alla ripartenza delle librerie indipendenti dopo la chiusura forzata imposto dal Coronavirus e mette online un bando da 500 mila euro.

“Nel Lazio – ha spiegato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – le librerie indipendenti sono spesso realtà straordinarie che lavorano con tanta passione in un settore importante ma anche molto difficile. Abbiamo deciso di sostenerle con un bando ad hoc per affrontare le difficoltà di questi mesi di chiusura imposta dal lockdown e soprattutto per riprendere a pieno ritmo le loro attività. Si tratta di finanziamenti a fondo perduto, per noi quindi un investimento nel futuro di questi imprenditori e dei loro esercizi commerciali. Perché sono convinto che la lettura sia un bene di tutti e anche questo è un modo per salvaguardarla".

L’avviso pubblico, gestito da LAZIOcrea, società in house della Regione, è online sul sito www.laziocrea.it e sosterrà con un contributo interamente a fondo perduto fino a 5 mila euro tutte le misure utili alla ripartenza secondo le nuove modalità previste per la Fase 2.

Il bando "prevede, tra le altre cose, contributi per lo sviluppo di sistemi informatici per la prenotazione e acquisto online dei libri, implementazione di piattaforme per la consultazione di un catalogo online e attuazione di un piano di smart working per i propri dipendenti; l'acquisto di mezzi di trasporto per la consegna a domicilio, corsi di web marketing e tanto altro".

Potranno presentare progetti le librerie indipendenti presenti sul territorio laziale che non abbiano più di quattro punti vendita al dettaglio e il cui fatturato complessivo non superi i 2 milioni di euro. Per le librerie situate nel territorio di Roma Capitale, il fatturato deve derivare dalla vendita dei libri nuovi per almeno 60 mila euro e almeno il 60% rispetto alla vendita complessiva di prodotti; le librerie situate fuori dal territorio di Roma Capitale devono avere un fatturato derivante dalla vendita dei libri nuovi che sia pari ad almeno 40 mila euro e almeno il 50% rispetto alla vendita complessiva di prodotti. Potranno accedere all’Avviso anche gli Enti Non Commerciali iscritti al Registro delle Imprese o titolari di partita I.V.A. che dichiarino come redditi di impresa i ricavi derivanti dall’attività commerciale relativa all’esercizio della libreria indipendente.

La domanda potrà essere inoltrata a partire da 10 giorni successivi alla data di pubblicazione dell’Avviso pubblico ed entro 30 giorni dalla suddetta data di apertura della ricezione delle domande a mezzo P.E.C. all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Inoltre, a partire dal mese di giugno, con uno stanziamento totale di 100 mila euro, per sostenere la promozione della lettura e delle librerie indipendenti del Lazio verranno messi a disposizione dei ragazzi dai 14 ai 29 anni possessori della Lazio Youth Card, l'App della Regione dedicata ai più giovani, 10.000 voucher del valore di 10 euro per l'acquisto di libri nei punti vendita che aderiranno all'iniziativa.

Infine è ancora possibile partecipare al bando Teatri, Librerie e Cinema VERDI E DIGITALI della Regione Lazio che sostiene con contributi a fondo perduto fino a 100 mila euro gli investimenti green (ristrutturazioni con diagnosi energetica) e digitali. Per le librerie indipendenti, è riservato 1 milione di euro per investimenti in tecnologie digitali (come l’acquisto di attrezzature, software, strumentazione digitale; acquisizione di brevetti, know-how; acquisti di servizi erogati in modalità cloud computing e Software as a Service; consulenza specialistica, ecc.) e per l’efficienza energetica (ad esempio, studi di fattibilità e diagnosi energetiche; progettazione; redazione piani di sicurezza e collaudo; acquisizione di brevetti e know-how; opere murarie e impianti; certificazione energetica, ecc.).

Pin It