Più approfondimenti e inchieste, Travaglio lancia "un Fatto nuovo"

Il "fatto nuovo" è che Il Fatto Quotidiano cambia, Tante le novità annunciate dal direttore Marco Travaglio nell'editoriale pubblicato ieri (24 Maggio 2020). Da domani sul quotidiano cartaceo ci sarà più spazio ad inchieste, storie, analisi, commenti, interviste, dibattiti, fact checking e meno alle notizie, già note al grande pubblico del web, che verranno solo riprese in pillole.

Il nuovo Fatto, annunciato da Travaglio prova a rispondere alla annosa domanda: "Che senso ha un giornale di carta nell'èra del web?"

Per questo, scrive il direttore, "qualche mese fa, finiti i festeggiamenti del decennale, quando nessuno immaginava lo tsunami da Covid, ci siamo detti che era il momento di pensare a un Fatto nuovo. Non solo nella grafica, ma anche nell'offerta dei contenuti, per tenere il passo con i tempi che cambiano: con l’esigenza sempre più diffusa di un giornale più chiaro, leggibile, esclusivo, originale e sorprendente. Meno legato al flusso delle notizie del giorno prima, già masticate dai siti e dai social, dai tg, dai talk show e dalle rassegne stampa, e più ancorato ai fatti del Fatto. Cioè ai nostri scoop, inchieste, storie, analisi, commenti, interviste, dibattiti, fact checking".

Per spiegare come sarà il nuovo Fatto Quotidiano, Travaglio fa l'esempio del "caso Ricciardi". "L'altro giorno - spiega il giornalista - il deputato Ricciardi ha scatenato reazioni furibonde, alla Camera e fuori, col suo atto d’accusa al modello Lombardia. L’indomani era impossibile che qualcuno non ne sapesse nulla, visto che fra il pomeriggio e la sera precedenti se n’era parlato dappertutto: in questi casi, se saremo bravi e mentalmente elastici, il nostro compito del giorno dopo non sarà di fornire una ribollita del déjà vu, ma una breve sintesi dell'accaduto seguita dai nostri approfondimenti, ascoltando voci favorevoli e contrarie alla tesi del deputato e indagando (come han fatto Maddalena Oliva e Davide Milosa) i principali errori commessi tuttoggi dalla Lombardia. Solo così offriremo ai lettori un valore aggiunto rispetto a ciò che già si sa o che gli altri non dicono".

"Le notizie in pillole - continua Travaglio - le troverete nella sezione Zoom, quelle esclusive nel Focus, le letture più ampie nel Radar: queste e altre novità scoprirete da martedì, distribuite su 24 o su 20 pagine a seconda dei giorni, insieme a nuove rubriche e iniziative, alle pagine di politica, cronaca, economia (l’inserto speciale del mercoledì passa al lunedì), esteri, “secondo tempo”, lettere e commenti.

Ultima novità, conclude l'editoriale, "c’è la nuova offerta digitale, per gli abbonati online vecchi e nuovi (attenzione alle offerte post-Covid a prezzi molto convenienti): un pool di nostri giornalisti, coordinato da Salvatore Cannavò, invierà newsletter quotidiane e settimanali con contenuti supplementari a quelli della carta, alcuni gratuiti e altri a pagamento sul sito ilfattoquotidiano.it, oltre alla versione digitale del nostro mensile Millennium diretto da Peter Gomez e ai programmi di Loft (la nostra tv diretta da David Perluigi). Ancora due giorni di attesa, poi il Fatto nuovo sarà vostro. Noi ce l’abbiamo messa tutta. Voi ci direte se ne sia valsa la pena. Grazie".

Pin It