Il libro è di scena a Francoforte

buchmesse.jpgTorna la Buchmesse a Francoforte. La fiera internazionale del libro giunta alla sessantaduesima edizione, è in rampa di lancio. L’'apertura dei cancelli è prevista per oggi, 6 ottobre e proseguirà fino al 10. La fiera di Francoforte oggi come oggi è il più importante evento dedicato ai libri, un vero marchio di qualità per la cultura, ospitato in un enorme complesso nel centro della città. La fiera si estende su una superficie di 474mila metri quadrati, distribuiti in dieci padiglioni. Quello di questa sessantaduesima edizione è un programma che si presenta ricco di novità e partecipazioni eccellenti. Numeri importanti quelli di quest'anno: saranno oltre 6.900 gli espositori che prenderanno parte all'evento in rappresentanza di ben 113 diversi Paesi. Ospite d'onore per l'edizione 2010, con oltre 300mila titoli in mostra, sarà l'Argentina mentre l'Italia parteciperà con ben 324 editori e circa 1500 titoli. Ad ospitarli un intero padiglione che prenderà il nome di “Punto Italia”. Realizzato dall'Associazione Italiana Editori (AIE), dall'Istituto per il Commercio Estero (ICE) e dal ministero per lo Sviluppo economico in collaborazione con il ministero per i Beni e le attività culturali, il padiglione italiano si estenderà su una superficie di 276 metri quadrati e sarà ufficialmente inaugurato dal sottosegretario al ministero per i Beni e le attività culturali Francesco Maria Giro. Presenti anche il massimo esponente dell'Aie Marco Polillo, l'ambasciatore Michele Valensise, il console italiano a Francoforte Bernardo Carloni e alcuni dei principali editori italiani. Nomi eccellenti e presenze prestigiose, che parteciperanno anche alla presentazione del rapporto annuale Aie. La ricerca compiuta dagli esperti sul settore dell'editoria italiana e che per questo 2010 evidenzia dati in crescita. Segnali positivi della produzione libraria italiana, che secondo l'Aie sono in parte riconducibili all'aumento dei libri realizzati da musei e fondazioni e delle ultime opere pubblicate e che si attestano sulla percentuale del 9,6%. Tornando alla fiera, durante la settimana, l'intera città di Francoforte sarà coinvolta nella manifestazione: si susseguiranno convegni, incontri letterari, letture, dibattiti e feste nelle librerie. Un po' ovunque in città si faranno incontri interessanti legati al mondo dei libri, come al Café Laumer, storico caffè letterario, dove ogni sera si ascoltano letture fatte dagli autori. Eventi, manifestazioni e convegni si svolgono anche al Palais Jalta, che ospita il centro della cultura degli studi europei Est-Ovest, al Frankfurter Goethe-Haus, la casa natale del grande poeta e scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe, nato a Francoforte, nel giardino tropicale Palmengarten e al museo ebraico, Judisches Museum. Anche le librerie del centro faranno festa durante la Fiera: Hugendubel, la più popolare della città, organizza incontri nei salottini da lettura, così come Schmitt & Hahn Buch und Presse e le librerie ufficiali della Paulskirche e della Gothehaus.
Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.