Google si allea con le case automobilistiche per portare Android sui veicoli

android-powered-open-automotive-allianceGoogle sbarca nel mercato automobilistico. Il colosso di Mountain View ha stabilito una nuova partnership con le case automobilistiche General Motors, Audi, Honda e Hyundai per dotare le auto del sistema Android. Le società, insieme all’azienda di semiconduttori Nvidia, hanno annunciato la nascita della "Oaa" (Open automotive alliance). L’obiettivo è portare la piattaforma Android sui veicoli a partire dal 2014. “Milioni di persone hanno già familiarità con Android e lo usano ogni giorno – ha sottolineato il vicepresidente di Google Sundar Pichai – L’espansione della piattaforma Android al settore auto consentirà ai nostri partner industriali di integrare più agevolmente la tecnologia mobile nelle auto”. La società fondata da Larry Page ha annunciato la nascita della Open automotive alliance e la manifestazione Ces 2014 di Las Vegas, in un certo senso, farà da "madrina" a questa nuova collaborazione. La prima auto nata dall'alleanza arriverà quest'anno. Forse sarà una Audi: il Wall Street Journal, una settimana fa circa, aveva annunciato un accordo tra i tedeschi e Google. "Insieme ai nostri partner - ha dichiarato ancora Google -, stiamo lavorando su nuove forme di integrazione dei dispositivi Android sulle automobili. La visione delle aziende che fanno parte dell’Oaa è quella di creare una piattaforma unica di sviluppo per auto connesse". L'ultima innovazione rappresenta l'ennesima sfida di Google alla Apple. L'azienda di Cupertino ha lanciato oltre un anno fa un accordo con BMW, Mercedes, GM, Land Rover, Jaguar, Audi, Toyota, Chrysler e Honda per portare Siri a bordo delle auto. Il sistema Sync di Ford, invece, si basa su tecnologie Microsoft. Per ora i produttori di auto non si sbilanciano e scelgono un approccio multipiattaforma.

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.