Messico: esonerato il C.T. per un pugno ad un giornalista

Licenziato per aver aggredito un giornalista televisivo: è accaduto all'allenatore della Nazionale di calcio del Messico, fresca vincitrice della Gold Cup, Miguel Herrera. Vittima dell'aggressione di Herrera, il cronista sportivo di Tv Azteca Christian Martinoli, "reo" di essere stato molto critico con la squadra e con il ct nel corso della Gold Cup. Herrera lo ha colpito con un pugno mentre si trovavano all'aeroporto di Philadelphia, in attesa di imbarcarsi sul volo che li avrebbe riportati in patria. "Ho preso la decisione di licenziare Miguel Herrera – ha dichiarato Decio de Maria, presidente della Federcalcio messicana – dalla direzione tecnica della nazionale. I nostri valori, i nostri principi sono superiori a qualsiasi risultato". Una punizione esemplare e insindacabile, insomma, per il tecnico messicano, che non ha certo dimostrato un sano spirito sportivo. Herrera, 47 anni, lascia così la panchina del Messico dopo quasi due anni (era in carica dall'ottobre 2013) e dopo aver appena vinto la decima Gold Cup della storia messicana, battendo per 3-1 la Giamaica. Ex difensore, detto El Piojo (il pidocchio), ha vestito 14 volte la maglia della Nazionale e, da tecnico, ha allenato a lungo in Messico, guidando tutti i più grandi club. L'ultimo era stato l'America di Città del Messico, che aveva lasciato per prendere la guida della Nazionale.

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.